събота, 26 март 2011 г.

Ai miei pochi lettori

http://www.paolomameli.altervista.org/www.paolomameli.altervista.org/Le_pietre_di_Venezia/Voci/2011/3/25_a_caccia_di_funghi_tra_calli_e_canali.html

Carissimi lettori di questo blog,
Sergio, Anne, Fausto, Danielle, Walter

per un po' di tempo questo mio blog lo abbandono, nello svolgere l'attività di editore non ho nemmeno un minuto per il blog veneziano... L'avevo scritto con passione, adesso però a me tocca lavorare per poter realizzare certi progetti.
Vi suggerisco di leggere il blog di Paolo Mameli, un caro amico che ho trovato grazie al mio amico Sig. Giandri.

Paolo Mameli è uno scrittore che vorrei tradurre in bulgaro, la mia lingua madre, tra qualche giorno comincerò a tradurre le sue Storie veneziane e credo che la prima sua storia che mi metto a tradurre sia quella che lui ha scritto per Bianca Cappello.

четвъртък, 17 март 2011 г.

Il miglior mascararo di Venezia e l'autoritratto di Lorenzo Lotto

Il miglior mascararo di Venezia Guerrino Lovato aveva scoperto che in una pala di Lorenzo Lotto nella Basilica dei SS. Giovanni e Paolo (altare di Sant'Antonino) c'è l'autoritratto dell'artista.
Poi sembrerebbe che un suo amico, che è uno dei "grandi" professori di Storia dell'Arteitaliani, gli ha rubato la scoperta pubblicando un articolo a proposito su di una rivista prestigiosa a suo nome (ovviamente senza citare il vero scopritore).
Per fortuna Guerrino aveva già pubblicato un articolo su di un'altra rivista (meno importante).

Secondo voi chi me l'ha detto? Me l'ha raccontato qualche giorno fa il mio nuovo amico Paolo Mameli. 

четвъртък, 10 март 2011 г.

Rossana Molinatti come il Violinista di Chagall Carnevale 2011

Paolo Mameli ha detto:

Secondo me questa era la più bella e originale maschera del Carnevale di Venezia 2011: il Violinista di Chagall.
Foto scattata al Teatro all'Avogaria l'8.03.2011: la maschera era tra il pubblico ed è stata fatta salire sul palcoscenico.



Un anno, molto tempo fa, si era vestita da San Teodoro (sì, sì! proprio quello) con tanto di drago in gommapiuma tra i piedi
Sì era proprio lei, Rossana Molinatti, una gentile signora ottantenne. La conosco dai mitici carnevali degli anni '80, ma in questo momento proprio avevo un vuoto mentale per il nome.
Mi raccontava, un po' sconfortata, che aveva venduto tutti i costumi al Comune sperando che ne facessero una mostra. Sono invece finiti in un magazzino. Apparentemente abbandonati.
Lei voleva regalarli al Comune, ma non c'è stato verso: ha dovuto venderli. E in questo modo non può più dire niente. Era veramente arrabbiata.

Ecco che cosa ha scritto Sig. Paolo Mameli sul Carnevale quest'anno

http://www.paolomameli.altervista.org/www.paolomameli.altervista.org/Le_pietre_di_Venezia/Voci/2011/3/10_un_violinista_per_il_carnevale.html

събота, 5 март 2011 г.

Carnevale delle donne

© photo by Jivko Djakov