петък, 26 април 2013 г.

un grande gesto di Franco Filippi

Invece di un bocolo per ogni donna alla festa di San Marco, il 25 aprile, Franco Filippi, editore e scrittore, che io ho il privilegio di voler bene ed anche ammirare non solo come un carissimo amico ma anche come un modello di riferimento, ha deciso di regalare 500 riproduzioni delle pianta di Venezia di Jacopo de' Barbari a tutte le persone che ieri sono stati in piazza San Marco. Un gran dono per chi ama Venezia.
Avevo saputo di questa intenzione di Franco qualche giorno fa e volevo essere a Venezia per aiuarlo in qualche modo portando anche dei rotoli delle piante, ma ci son stata solo con il mio cuore e con la mente. Sono felice che gli avevano aiutato altri dei suoi molti amici a Venezia che sono tanti e lo stimano tanto.
                                                         foto di Maria Luisa Cimelli

Per la festa di San Marco, il grande Franco Filippi (dalla sigaretta nella foto per chi non lo conosce) ha trovato un modo molto bello di sottolineare che Venezia è città del mondo, aperta a tutti, come hanno scritto anche nel giornale.
Ecco una foto, sempre di Maria Luisa Cimelli, nella quale potete vedere e la distiribuzione delle mappe in misura 140 x 80 cm.

Un vero gesto d'amore per Venezia e per chi ama Venezia.

Alla fine di questo post, scritto da lontano, ma non tanto, mi permetto di citare Franco che dice:
"Se dico che credo ed auspico ad una Venezia casa comune mi pare chiaro che intendo dire no agli egoismi, alle invidie, ai truffatori, ai venticelli, a quelli che dicono di avere le mani pulite, a quelli che fate quel che dico e non fate quel che faccio sono stato chiaro? Se è vero che tutti dichiarano di amare Venezia i fatti sono fatti le parole sono parole."

E dice anche questo:
"Anche se la mia famiglia si è stabilizzata a Venezia dal 1368 per me la venezianità è un modello di vita non un timbro posto su un certificato di nascita. Conosco Veneziani che hanno voluto diventare tali imparando la mia lingua le mie tradizioni la mia storia in definitiva la millenaria storia e civiltà. Venezia non esiste è prima di tutto un logo della mente, un orizzonte."

Няма коментари:

Публикуване на коментар