петък, 30 декември 2011 г.

do la parola al mio Professor

Gran liston in tabarro, 8 dicembre 2011, Ponte Bernardo.
Photocredit: Sig. Giandri

Speaking Sig. Giandri:
Il tabarro è un vecchio capo di abbigliamento entrato ingiustamente in disuso.
 A Venezia ci saranno una decina di persone (tra cui io) che abitualmente lo portano d'inverno.
Alcuni anni fa è venuto in mente a qualcuno di ritrovarsi una volta all'anno, tutti assieme, a fare un "liston" in tabarro (intabarrati). Liston a Venezia, in altre città si dice "vasca", oppure "struscio". Insomma passeggiare avanti e indietro per la via principale.
A Venezia il "liston" che si faceva ai tempi della scuola era Campo S. Bortolomio, Mercerie, piazza S. Marco fino alle colonne di Marco e Todaro e si tornava indietro: una, due, tre volte, secondo quanta gente si incontrava e quante volte ci si fermava.
Ora gli studenti non fanno più il "liston", anche perché oggi su quel percorso trovi i giapponesi!!!
Una volta all'anno simbolicamente ci riprendiamo per un'oretta il nostro antico "liston", o passeggiata.
E lo facciamo esibendo i nostri tabarri.
In realtà ci ritroviamo più di dieci, anche perché per l'occasione c'è chi rispolvera per l'occasione il tabarro del nonno, o indossa una mantella che in realtà mette solo a Carnevale!
Io sono tra i pochi che resistono tutto l'inverno con il caldissimo, ineguagliabile tabarro.

Няма коментари:

Публикуване на коментар