събота, 27 август 2011 г.

il moro e la carampana (scene della commedia)


Lia:
ciao moro
Moro:
ciao bionda
Lia:
il padrone come sta?
Moro:
quale padrone?
Lia:
come quale? Pantalone!
Moro:
bene ma non è lui il padrone
Lia:
e Luciano? ha fatto la foto per me?
(entra Luciano)
Luciano:
sì, l'ho fatta ma devi attendere per altre
Lia:
Luciano! che bugiardo che sei!!!
Luciano:
tutto ma bugiardo no! ciao Lia
Lia:
l'angelo non c'è
Luciano:
c'è, stai tranquilla
Lia:
non me l'hai mandato... avevi detto che stavi fotografare un'altra cosa che doveva essere una sorpresa per me...
Luciano:
l'angelo è dentro la macchina, stai tranquilla
Lia:
sei contento della mia risposta? ma dimmi balenga cos'è? è diverso da baenga?
Luciano:
balenga si diceva 30 anni fa
Lia:
tu quanti anni avevi allora?
Luciano:
sei furba baenga
Lia:
sai il moro sembra così vero che mi viene voglia di annusarlo sotto l'ascella
Luciano:
ti piace?
Lia:
sì, mi piacciono tutti sia i mori che Arlecchino e Pantalone. Se non c'erano loro non mi piacevi così anche tu
Luciano:
beata verità
Lia:
ma tu fumi?
Luciano:
nooo e tu?
Lia:
e quel pacchetto di sigarette da Arlecchino?
Luciano:
sì ma ormai sono ricordi
Lia:
forse Arlecchino fuma di nascosto
Luciano:
Arlecchino non fuma perche è di legno e sa che può bruciare
Lia:
ora vorrei parlare un po' con il moro
Luciano:
il moro pensa solo al sesso
Lia:
di dove lo sai?
Luciano:
lo so, vuole che gli porto una carampana
Lia:
ho capito
(Luciano esce)
Pantalone:
non so se l'hai capito: il nobile Carampani vicino la calle dei botteri nel 500 nella calle e campiello chiamate ca 'rampani aveva diverse casupole dovette affitarle alle lucciole da quel tempo divenne alle carampane e loro vennero chiamate carampane. quindi ancora a Venezia le carampane sono le p----ne


Няма коментари:

Публикуване на коментар