четвъртък, 1 юли 2010 г.

Quiz gotico con otto palazzi

1. Grandioso edificio quattrocentesco, posto all'incrocio di due rii interni. Vedendolo per prima volta ho espresso un desiderio di avere un giorno la possibilità entrarci. E sono stata fortunata di relazzarlo durante l'ultima Biennale Fare Mondi. In questa foto vediamo la sua facciata principale, molto tradizionale e oridinata. L'altra facciata che prospetta sull'altro rio (più piccolo) è ancora più ampia e quasi altrettanto ricca di arredo architettonico.


Alcuni studiosi hanno fatto notare come questo palazzo (che oggi e da molte generazioni, appartiene alla famiglia Nicolaj) sia forse l'unico esempio di casa-fondaco in attività rimasto a Venezia, proprio perché la famiglia proprietaria abita i due piani nobili e svolge, nel piano terreno e ammezzao, attività produttiva e commerciale di articoli legati alla nautica. Per fortuna, la stessa famiglia per la Biennale 53 Fare Mondi aveva proposto in affitto il secondo piano nobile e il pianto terreno che si potevano visitare e vedere.


2. Un altro palazzo gotico del Quattrocento, fotografato dall'ononimo ponte. Si vedono le teste di leoni sotto le finestre da questa prospettiva. Ho letto che questo palazzo una corte porticata e scala a chiocciola ma dal ponte si vede solo la splendida facciata sul rio.


Si affaccia col suo prospetto principale sul rio di Ca' Bernardo (cito Sig. Brusegan, però se guardo la cartina e il sito dei ponti di Venezia vedo che questo rio è rio di San Polo). Ha tre portali archiacuti, quello sulla riva d'acqua, quello che si apre nella calle di Ca' Bernardo e quello sul ponte (di Ca') Bernardo.



3. Questo palazzo archiacuto trecentesco oggi appartiene all'Università di Venezia, Ca' Forscari e ospita due dipartimenti che se fossi stata ora studentessa avrei scelto di nuovo. Sono presenti anche due scudi Barbarigo della fine del Quattrocento. Il palazzo, proprietà Barbarigo fino al 1501, passò poi per eredità ai fratelli Bernardo e Paolo Nani, una nobile e antica famiglia che diede parecchi uomini d'arme, magistriati e diplomatici alla Reppublica. Giuseppe Tassini racconta che il nobilissimo Alvise Nani, il 22 gennaio 1763, affacciatosi da una finestra, rimase ucciso da un infarto nel vedere il dirimpettaio palazzo Sangiantofetti in balia delle fiamme. Il mezzanino di sinistra è ancora di proprietà della famiglia Nani Mocenigo.


Dipartimento di italianistica e filologia romanza (piano primo) e dipartimento di filosofia e teoria delle scienze (piano secondo)



4. Da sempre questo palazzo viene ricordato per le sfarzose feste che vi si tenevano e per gli ospiti davvero illustri che vi allogiarono. In queste sale furono celebrati le nozze fra Giustiniana Mocenigo e Lorenzo Giustinian, e durante la festa di nozze fu eseguito uno dei primi drammi musicali scritti a Venezia, ovvero Proserpina rapita di Giulio Strozzi.

Giuseppe Dal Niel, detto Danieli, acquistò l'edificio nel 1822 e subito decise di trasformarlo in quello che oggi è uno tra i più lussuosi alberghi di Venezia.

5. Bello e austero, questo palazzo, che rappresenta un esempio ben mantenuto di edificio gotico originale fu costruito prima del 1421, in quanto si narra che Marino Contarini, nell'accingersi alla costruzione della sua favolosa Ca' d'Oro, iniziata proprio in quell'anno, volle che i balconi della sua dimora si isprirassero ai balconi di questo palazzo con i leoncini custodi accovacciati sugli angoli.


Oggi la parte più grande di esso è un albergo e le camere arredate in stile rinascimentale sono ornate con quadri che riproducono dei particolari dei teleri di Vittore Carpaccio. Il lampadario accesso che si vede nelle foto è più che invitante.

6. Ecco un altro edificio gotico dotato di un'elegante facciata archiacuta dove fa impressione l'asimetria nelle altezze delle finestre. Se dico che si trova al sestiere di Cannaregio e prospetta sul rio di San Girolamo sarà più facile indovinare il nome di questo palazzo. (Anche se Walter ha precisato che si tratta di Rio della Misericordia e non di rio di San Giorolamo.)


Tra l'altro aggiungo un'altra foto in cui vediamo la notevole esafora riquadrata ad archi trilobati al primo piano e la quadrifora di più ridotte dimensioni al piano secondo.


7. Particolare dei splendidi esempi di architettura gotica, la facciata (si vede anche nella foto del particolare) è curvilinea, come il rio (interrato nel 1761) che correva proprio lungo i palazzi.


8. E alla fine un palazzo gotico della fine del sec. XIV, con una pentafora ricca di marmi policromi e ampie campiture murarie una volta rivestite di affreschi. Nel secolo scorso diventato Hotel "La Residenza" (d'epoca come potete vedere)



Comunque se non risponde nessuno penserò che i nomi dei palazzi non siano così importanti...

8 коментара:

  1. 1- Palazzo Pisani
    2- non lo so
    3- Palazzo Malcanton Marcorà
    4- Palazzo Dandolo
    5- non lo so
    6- Palazzo Loredan Gheltof (però il Rio lì non si chiama più di San Gerolamo, ma della Misericordia)
    7- Palazzo Soranzo
    8- Palazzo Gritti Badoer

    ОтговорИзтриване
  2. Caro Walter, mi dispiace ma hai sbagliato con numero 3 (e pensa che l'ho scelto proprio per te, per farti piacere con il dipartimento di filosofia ;-) Grazie, per la precisione con Rio della Misericordia.

    Complimenti per Danielle, che sa il nome di questo palazzo, Nani-Mocenigo in San Trovaso, quello sotto è proprio Rio di San Trovaso.

    Numero 2 e numero 5 aspettano AnnaLivia e Fausto :)

    ОтговорИзтриване
  3. A proposito di Rio di San Girolamo e Rio della Misericordia... Succede così quando cito Sig. Brusegan e non guardo nella cartina... Ho trovato qualche errore in ciò che aveva scritto e pubblicato Marcello Brusegan nel libro "I palazzi di Venezia" e prima o poi gli dedico un post in questo blog!

    ОтговорИзтриване
  4. Numero 2 Palazzo Bernardo in San Polo detto anche Ca' Bernardo (Desidero vederla quella sua corte porticata ed anche la scala a chiocciala! Fausto, puoi fare qualcosa?)

    ОтговорИзтриване
  5. Mi sono confuso con un altro tuo quiz, o hai cambiato le foto?
    A Ca' Bernardo mi hanno già rifiutato l'entrata, purtroppo.
    Neanche il Signore dei Pozzi ha potuto finora accedervi.
    Speriamo di avere più fortuna in futuro.

    ОтговорИзтриване
  6. Caro Fausto,
    ho cambiato un po' le foto (mio mari critica sempre e ho cancellato le fotine fatte nel piano terra di palazzo Pisani) e poi ho cancellato anche la tua risposta, visto che avevo fatto un doppiaggio con gli stessi palazzi presi da un altro punto di vista e anche Walter aveva subito riconosciuto quei palazzi che all'inizio non ci riusciva.

    Quindi ho letto di questa scala a chiocciola ma quelli che vivono in Ca' Bernardo la vogliono nascosta e non c'è nessuna foto in internet... Sinceramente non li capisco, tra un po' di tempo morrirano e chissa quante foto ne faranno fare i loro discendenti :)

    Ma c'è una scala esterna e una vera da pozzo anche nel cortile di Palazzo Bernardo (quello su Canal Grande) se provi a contattare la contessa scometto che ti direbbe di sì.

    ОтговорИзтриване
  7. Salve a tutti sarei interessato a sapere da dove provengono le informazioni riguardanti palazzo barbarigo nani mocenigo, se possibile il riferimento bibliografico. vi ringrazio anticipatamente e vi faccio i complimenti epr il blog, molto interessante.

    ОтговорИзтриване