четвъртък, 25 ноември 2010 г.

Rio di Ca' Foscari e Rio Novo

Entriamo in Rio di Ca' Foscari e vediamo i pompieri che escono in barca da una delle loro cavane

La barca dei pompieri

I vigili di fuoco stanno per entrare in Canal Grande

Un giardino privato

Dietro noi è rimasto il ponte di Ca' Foscari

C'è anche la luce elettrica

Rio di Ca' Foscari che poi diventa Rio Novo

Meglio è osservare il suo affaccio sul rio di Ca' Foscari dal campo San Pantalon dove si possono ancora vedere i resti di un antico loggiato di un palazzo duecentesco, che rappresentano le più antiche reminiscenze architettoniche a Venezia. Nei primi anni del Trecento era di proprietà di Giovanni Magno, vescovo di Equilio dal 1306 al 1331, che qui aveva la sua stabile residenza veneziana e che alla sua morte venne sepolto nella vicina chiesa di Santa Maria dei Carmini. Ma in precendenza era stata di certo Pancrazio Flabanico, discendente di una importante famiglia che diede anche un doge: Domenico Flabanico dal 1042 al 1071.

dal libro "I palazzi di Venezia" di Marcello Brusegan

Sempre lo stesso palazzo di stile veneto-bizantin oggi denominato palazzo Foscolo

Uno dei samafori sul Rio Novo testimone del tempo quando in Rio Novo passavano i vaporetti.

La chiesa di San Pantalon il cui interno è reso sontuoso dal vastissimo dipinto (40 tele) che ricopre il soffitto della navata raffigurante, in prospettiva, Maritirio e Gloria di San Pantalone esegiuto negli ultimi vent'anni del Seicento dal pittore veneziano Giovanni Antonio Fumarini.

3 коментара: