петък, 22 октомври 2010 г.

le due facciate del palazzo Donà dalle Rose

Palazzo Donà dalle Rose è uno dei pochissimi casi di antico palazzo tuttora di proprietà della famiglia che lo fece erigere. Si presenta in sobrio stile tardorinascimentale (anche se la sua realizzazione data a partire dal 1610), con due facciate, l'una, la principale, che prospetta sulle Fondamente Nove e che guarda alla laguna nord e all'isola di Murano, l'altra, più gradevole, che si sviluppa lungo il Rio dei Gesuiti.

dal libro "I palazzi di Venezia" di Marcello Brusegan.


Il palazzo venne fatto costruire dal doge Leonardo Donà delle Rose, nel 1610, il quale però non vide la completa realizzazione in quanto si spense solo due anni dopo. Non si conosce il progettista anche se alcuni storici affermano essere stato il fraterno amico del già citato doge Leonardo, il famoso frate giurista Paolo Sarpi, che in altre occasioni aveva dimostrato di essere un discretto, seppur dilettante, architetto. E' però probabile che alla realizzazione del progetto abbia contribuito anche il proto di Palazzo Ducale di quel tempo Bartolomeo Manopola.



Impressiona molto lo spigolo marmoreo.

Tutte le foto le ho scattate dal Ponte Donà.

Si vede una parte della facciata che prospetta sulle Fondamente Nove dopo il Ponte Donà.

Няма коментари:

Публикуване на коментар