вторник, 19 октомври 2010 г.

Rio terà dei Assassini e libreria Bertoni

La vetrina della libreria Bertoni e l'inizio di Rio terà dei Assassini


Significato della parola "Assassino"

Assassino è una parola di origine arabica, e Assassini si chiamavano al tempo delle crociate i seguaci di Hassan-Sabah. Sembra che questa parola, di cui abbiamo traccia sotto la forma di "Heississini", venga dall'arabo Hashish, con cui s'indicava una preparazione fatta con sostanze vegetali, la quale produceva una specie di alterazione estatica. Probabilmente venne associata all'omicidio dal momento in cui, nell'antichità, i più efferati delitti venivano quasi sempre compiuti da persone alterate dall' hashish.
Vi fu anche un tempo in cui, per mostrare fedeltà ed osservanza ad una persona, si diceva: "sono vostro assassino", come si sarebbe detto più tardi: "son servo vostro".


Perchè "Rio Tera' degli Assassini"

Le caratteristiche strade strette veneziane, con passaggi obbligati, costituivano un tempo il luogo ideale per aggressioni, omicidi e rapine. Prima dell'interramento del canale, in prossimità dell'Osteria, era presente il Ponte degli Assassini, così chiamato per i frequenti omicidi compiuti a scopo di rapina ai danni delle persone che, scegliendo queste strade nascoste per non farsi notare, si recavano, con le sacche piene di denari, a frequentare le cortigiane dell' adiacente Calle della Mandola
.

Due spiegazioni trovate sul sito dell'Osteria Ai Assassini
http://www.osteriaaiassassini.it/

la fine del Rio terà dei Assassini l'avevo fotografata d'estate 2009 e se cliccate qui potete vedere le foto.

Няма коментари:

Публикуване на коментар