петък, 16 април 2010 г.

Ponte delle Maravegie



Il Ponte delle Maravegie deve il suo nome a quello di una famiglia "Maraviglia" che risiedeva nella casa all'angolo: viene ricordata una certa Belisandra Maraviglia sorella di Giovanni, segretario del senato e moglie di Pietro Albino, gran cancelliere di Cipro, morta erociamente nella guerra contro i Turchi nel 1570, dopo aver dato fuoco a navi e a munizioni nemiche.

La leggenda collegata invece racconta che di fronte al Ponte abitasse una famiglia con sette figlie, sei belle ed una, Marina, non certo bella. La casa era frequentata da un giovane barcaiolo, che un giorno si ammalò. Si convinse allora che la causa della sua malattia fosse la maledizione della giovane, brutta donna; un venerdì santo decise di andare in quella casa, sapendo che Marina sarebbe stata sola, per vendicarsi di lei. Ma quando fu sul ponte si fermò, meditando su quello che stava facendo, ed allora vide attraverso i vetri della finestra la ragazza inginocchiata davanti ad un Crocefisso. Alzò per un attimo gli occhi al cielo e scorse sei stelle fiammeggianti disposte a forma di carro, ed una settima, più piccola e fioca che le precedeva. Ma subito dopo, quelle più luminose persero la loro luce l'unica stella rimasta cominciò a diventare sempre più vivida.

Accantonato ogni proposito di vendetta dopo la visione meravigliosa, il giovane entrò in casa della ragazza e scoprì che Marina, segretamente innamorata di lui, pregava il Santissimo perchè facesse ammalare e morire lei e non il suo amato.

Da allora il giovane barcaiolo si innamorò della ragazza, e riacquistata la salute sposò Marina.


Fonte: il blog di Piera "Venezia Nascosta", chi vuole leggere tutto il suo post che ha come oggetto i "Nizioleti a Venezia" deve cliccare proprio QUI

La foto è scaricata dal sito dei ponti di Venezia:
http://www.gpmeneghin.com/ponti/dorsoduro/meravegie.php#

3 коментара: