понеделник, 22 март 2010 г.

Au-delà, du fleuvre et sous le arbres



Se vai al blog di Stef, trovеrai una copertina di un libro (foto di una gondola sul Rio di San Luca che conflusce nel Canal Grande di fronte al palazzo Papadopoli, di cui si vede uno dei obelischi sul tetto), l'autore di questo libro è un certo Alberto Garlinì, "Venise est une féte" è il titolo come quello del romanzo fatti di memorie di Hemingway "Paris est une féte" e poi troverai ricordi del romanzo lagunare dello scrittore così amato in tutto il mondo ma odiato da se stesso. Quel romanzo il cui titolo è "Au-delà du fleuve et sous les arbres" in francese. Troverai i nomi di Cantwell et Renata, Ernest et Adriana. La Gritti, Le Harry's (leggete questi nomi in francese, con l'accento francesino), L'amour, La Mort, Venise. Trovate lì i nostri nomi. Perchè i nostri nomi fanno parte della Venise di Stef, quella sua Venise, la part des anges.

L'hospitalité de Fausto
L'humour d'Albert(o)
La poésie de Chantal
La Venezia d'Emilia
La Venise d'Aldo
La Venise de Danielle
La Venise de Maite
Le Tramezzinimag de Lorenzo
Les carnets vénitiens d'AnnaLivia
Les idées heureuses de Martine

(quel Benjamin, il critico d'arte l'ho tolto, non so perché, va be, per gelosia)

1 коментар: