четвъртък, 2 септември 2010 г.

Commedia, Atto V, scena 7 (La Regata Storica, presentazione e programma)

(Signor Giandri e la Signora Straniera si incontrano e si salutano cordialmente)

Signor Giandri:
Ho sentito il mio collega: ha rinunciato a fare il "figurante" e non ci sarà alla Regata: le ultime volte ha avuto problemi di dolori alla schiena per le tante ore in cui è stato costretto fermo nella barca e così ha detto che non ha più il fisico!!!

La Signora Straniera:
Mi dispiace per lui.

Signor Giandri:
Gli ho chiesto se aveva qualche fotografia in costume: non mi ha risposto chiaramente ("Dovrei averne, non so dove siano, forse... ecc...").

La Signora Straniera:
Ehe, lo sapevo! In ogni modo, grazie mille...

Signor Giandri:
Io ho provato un po' ad insistere dicendo che servivano a una giornalista!!! Non mi ha detto di no, ma non mi ha neppure detto di sì.

La Signora Staniera:
E' chiaro.

Signor Giandri:
Io comunque tornerò all'attacco a chiedergliele (anche se non vorrei apparire troppo insistente).

La Signora Straniera:
Credo che Lei non debba insistere, è chiaro che quel suo collega non vuole e lo capisco. Solo alle cellebrità e agli attori piace che le loro foto siano guardate da tutti. Dimentichiamo l'idea, poi tutto il discorso è entrato nella scena della commedia (sorride)

Signor Giandri:
Io però al mio collega lo chiederò un'altra volta, l'ultima

La Signora Straniera:
No no, meglio di no! (sorride) Il mio blog è solo per gli Eletti!

Signor Giandri:
(ride e la saluta per andare in ufficio)

(Anche la Signora esce)


(Dall'altra parte del palcoscenico entrano il Signore dei Campanile e la Signora Milanese)

Il Signore dei Campanili:
Facciamo una premessa. Dai luoghi che si trovano prima di San Tomà si potrà veder passare solo una volta il corteo storico e le quattro regate in programma.

La Signora Milanese:
Era diventato un gran problema!
Poi ti faremo sapere. Proviamo a trovare un buon posto sulla Riva del Vin

Il Signore dei Campanili:
Ricordandoci che vale sempre la regola "chi prima arriva, meglio alloggia", ossia per vedere bene la Regata Storica bisogna trovare un posto con largo anticipo.

La Signora Milanese:
Allora ci andiamo subito dopo pranzo.

Il Signore dei Campanili:
Tenete presente che se avete trovato un buon posto sulla riva e davanti a voi ormeggia una barca ingombrante, avrete fatto tanta fatica per niente.

La Signora Milanese:
Dio mio! Che peccato che non abbiamo prenotato dei posti nella tribuna di San Tomà...

Il Signore dei Campanili:
Portarsi una sedia pieghevole poi, non sarebbe una brutta idea.

La Signora Milanese:
(ride) Da dove le prendiamo le sedie pieghevoli?! Speriamo che certe signore veneziane con sedie pieghevoli ci vendano i suoi posti mezz’ora prima dell’inizio... Almeno così ho letto che si faceva...

Il Signore dei Campanili:
Tenete presente che se avete trovato un buon posto sulla riva e davanti a voi ormeggia una barca ingombrante, avrete fatto tanta fatica per niente.

La Signora Milanese:
Dio mio!

(arriva la Signora Straniera con un signore veneziano)

Il Signore veneziano:
Un ottimo posto che é la riva di corte dell'albero, vado sempre in quel posto e si sta comodi, anche in campo san Samuele va bene.

Il Signore dei Campanili:
Come ho già avuto modo di spiegare in precedenza, non consiglio di guardare questo evento da luoghi posti prima di San Tomà, a meno che non si voglia veder passare solo una volta il corteo storico.

La Signora Straniera:
Ma la riva del corte dell’Albero è la fermata del vaporetto “Sant’Angelo”, non è prima di San Toma se va in direzione del ponte di Rialto e la stazione!

Il Signore dei Campanili:
Oltre la zona di San Tomà, dove è presente la Machina la Regata Storica passa due volte.


La Signora Milanese:
La Machina?

Il Signore dei Campanili:
La Machina è la tribuna galleggiante che ospita le autorità e dove vengono effettuate le premiazioni.

La Signora Straniera:
Questa Machina si può vedere nel quadro del Canaletto con la regata storica, davanti alla Ca’ Foscari



(entrano Signor de la corte del Leon Bianco e Signor Venessian ancuo e anca Doman)

Signor de la corte del Leon Bianco:
La cosidetta machina viene allestita per la Regata storica che si tiene ogni prima domenica di settembre

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Ma la presentazione la facevo io! Ci siamo capiti, no?

Signor de la corte del Leon Bianco:
Faccia pure!

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Adesso?

Signor de la corte del Leon Bianco:
Sì, mi sembra il momento giusto!

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
A Venezia, la prima domenica di settembre, si svolge la Regata Storica, una manifestazione sia sportiva sia di rievocazione storica. La seconda, sempre uguale da quando, nel 1899 in occasione della prima Biennale d’Arte, il Sindaco Grimani istituzionalizzò il nome e le norme, rievoca l’accoglienza riservata nel 1489 a Caterina Cornaro, sposa del Re di Cipro, che rinunciò al trono a favore di Venezia. È una sfilata di decine e decine d’imbarcazioni tipiche cinquecentesche, multicolori e con gondolieri in costume, che trasportano il doge, la dogaressa, Caterina Cornaro, tutte le più alte cariche della Magistratura veneziana, in una fedele ricostruzione del passato glorioso di Venezia.

Signor de la corte del Leon Bianco:
Dalle finestre di palazzo Balbi come fondale dello scenario della cosidetta machina, Napoleone, nel 1807 presenziò alla regata che si svolse in suo onore.

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Questa rievocazione è molto apprezzata dai turisti e, anche se ripetuta ormai da diversi anni, è sempre un bel colpo d’occhio anche per noi veneziani.

Signor de la corte del Leon Bianco:
Quasi a rimarcare la mancanza di una cesura di tradizione e di spirito che continua ad informare di sé la città che, in un momento in cui essa si spopola e si snatura, rappresenta uno dei pochi momenti di aggregazione e di riconosciemento della gente veneziana.

(suona il cellulare di Sig. Venessian ancuo e anca Doman, lui si scusa, si allontana un po’ ma ascoltiamo quello che dice)
Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Per quanto riguarda la tua venuta a Venezia, se non la fai prima del 10 p.v., poi ci sarà il buco nero che nascerà a Ginevra e che inghiottirà la nostra povera terra, magari iniziando proprio da Venezia!!! Eh! eh! eh! Se ci sarà il buco nero speriamo che inghiotta per primi ... i cretini! (riattaca)

Signor de la corte del Leon Bianco:
Per fortuna certe tradizioni non si cambiano, ma si mantengono nel tempo e rendono l'italia un pò piu viva.

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Se poi la giornata e soleggiata, cosa che finora è quasi sempre capitata (personalmente mi ricordo una sola giornata di pioggia), i colori delle barche e dei costumi, ma anche dei palazzi che si riflettono nel Canal Grande, vengono esaltati: è veramente uno spettacolo che avvince!

Signor de la corte del Leon Bianco:
Speriamo che anche dopodomani sarà un giorno di sole! speriamo nel meteo!

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Dopo la rievocazione storica, le acque del bacino di San Marco e del Canal Grande verranno solcate da veloci barche che, nelle diverse categorie di mezzi e di rematori, si daranno battaglia per la conquista del primato.

Signor de la corte del Leon Bianco:
Il programma, sempre uguale da alcuni anni, è il seguente:

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Adesso devono entrare i ragazzi...Dove sono?

Signor de la corte del Leon Bianco:
Pazienza. Stanno arrivare.

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Ma chi li aspetta qua nel teatro...Non è la regata questa.

Signor de la corte del Leon Bianco:
Allora ripeto la mia batutta.

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Ripeti, ripeti...

Signor de la corte del Leon Bianco:
Il programma, sempre uguale da alcuni anni, è il seguente:
(entra un ragazzo e gli dice qualcosa)

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Il programma quest’anno è un po’ cambiata.

Signor de la corte del Leon Bianco:
Adesso capiremo in che cosa.

(entra un gondoliere)

il Gondoliere:
GIOVEDì Ore 18.00, Campo della Salute
Presentazione degli equipaggi e benedizione dei gondolini
con accompagnamento del Coro Serenissima

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Come l’anno scorso...

(il gondoliere esce ed entra una figurante in costume)

La figurante:
DOMENICA Ore 16.00
Corteo Storico - Sportivo: sfilata lungo il Canal Grande di imbarcazioni storiche con figuranti in costume, gondole e imbarcazioni delle associazioni remiere di voga alla veneta.
Percorso: dal Bacino di San Marco lungo il Canal Grande

Signor de la corte del Leon Bianco:
Bella questa figurante!

(la figurante esce ed entra un adolescente)

L’adolescente:
Ore 16.45 Regata de le maciarele
Regata su mascarete a due remi riservata a ragazzi, categorie Junior (fino a 12 anni) e Senior (fino a 14 d'età). Percorso: da San Stae a Ca' Foscari

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Questo è nuovo, l’anno scorso hanno cominciato con i puparini

(l’adolescente esce ed entrano due giovani ragazzi)

I giovani ragazzi:
Ore 16.50 Regata dei giovanissimi su pupparini a due remi
Percorso: Giardini di Castello, Bacino San Marco, Canal Grande, Rialto (giro del paleto all'altezza della Banca d'Italia), ritorno e arrivo a Ca' Foscari

(il ragazzo esce ed entra una bella regatante)

La bella regatante:
Ore 17.10 Regata delle donne su mascarete a due remi
Percorso: Giardini di Castello, Bacino San Marco, Canal Grande, Rialto (giro del paleto tra Riva de Biasio e San Marcuola), ritorno lungo il Canal Grande e arrivo a Ca' Foscari

(la bella regatante esce ed entra un rematore sui 40)

Il rematore sui 40:
Ore 17.40 Regata delle caorline a sei remi
Percorso: Giardini di Castello, Bacino San Marco, Canal Grande, Rialto (giro del paleto all'altezza della stazione ferroviaria di Santa Lucia), ritorno lungo il Canal Grande e arrivo a Ca' Foscari

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Un altro termine, inusuale per i non veneziani, è “paleto” (rigorosamente con una “t”) che sta ad indicare il palo, infisso nel mezzo del canale, attorno al quale le barche devono girare per tornare indietro. È a questo punto che, quasi sempre, si determina l’ordine all’arrivo; infatti, chi gira per primo attorno al “paleto” è, di norma, il vincitore.

(I sei rematori escono ed entra uno studente rematore)

Il rematore studente:
Ore 18.00 Sfida Remiera delle Università
Sfida su galeoni a 8 remi tra l'equipaggio delle Università Ca' Foscari e Iuav di Venezia e la migliore tra le squadre degli Atenei di Genova, Pisa e Salerno.
Percorso: da Rialto a Ca' Foscari

(Il rematore studente esce ed entrano due campioni)

I campioni:
Ore 18.10 Regata dei gondolini a due remi
Percorso: Giardini di Castello, Bacino San Marco, Canal Grande, Rialto (giro del paleto all'altezza della stazione ferroviaria di Santa Lucia), ritorno lungo il Canal Grande e arrivo a Ca' Foscari

Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Ovviamente la voga è quella veneta, in pratica in piedi. “Pupparini”, “mascarete”, “caorline” e “gondolini” sono i nomi di tipiche barche della laguna veneziana e mentre le prime tre sono barche usate anche normalmente – per lavoro e per divertimento - i “gondolini” sono, invece, barche simili alle gondole, ma più piccoli ed usati solo per le regate.

E alla fine vengono altri annunci presentati con diverse persone:

Un ambasciatore:
I gioielli di Nino: corteo di imbarcazioni costruite da Giovanni Giuponi, in occasione del centenario della nascita. All'interno del corteo storico-sportivo.

Il Signor Venessian ancuo e anca Doman:
Speriamo in una bella giornata autunnale e godiamoci, veneziani ed ospiti, in barca, sulle “fondamente” (strade veneziane che costeggiano un canale), nei campi che si affacciano sul Canal Grande e dalle finestre dei palazzi lo spettacolo della regata storica (c’è anche la trasmissione televisiva, parte in diretta e parte in differita).

Tre violinisti:
Concerti in Canal Grande durante la Regata Storica
- Ore 16.00, Campo della Salute: concerto del Coro Serenissima
- Ore 16.00, Piazzale Stazione Santa Lucia: concerto della Banda Musicale di Tessera
- Dalle ore 15.30, lungo il Canal Grande: concerto itinerante su imbarcazione della Banda Musicale di Pellestrina

Няма коментари:

Публикуване на коментар