вторник, 25 май 2010 г.

Alla Giudecca con Walter Fano

(questa è la preistoria del racconto)

Non saprei chi di voi visitasse il sito di Walter Fano L’altra Venezia e vedesse i percorsi proposti da questo straordinario cogeda dei tempi nostri, ma io dopo aver letto un suo “post” con la domanda E’ ancora possibile “scoprire” Venezia? già volevo fare con lui un giro al sestiere di Cannaregio o quell’ultimo - San Pietro in Castello. Volevo che certe cose me le facesse vedere proprio lui. E così un giorno, non so come, ho cominciato a pensare di andare con Walter anche alla Giudecca.

Quando eravamo a Venezia, la mia dolce metà non voleva fare nemmeno quattro passi alla Giudecca, siamo entrati due volte nella chiesa del Redentore e basta, proprio domenica del Redentore un po’ prima di comminciare la messa speciale quando la chiesa era piena di gente e poi il giorno dopo, lunedì, quando il ponte votivo era già smontato e dentro c’erano i pochi monaci più alcune signore dell’isola ed uno dei francescani leggeva a voce un brano del Vangelo (aveva “r” moscia). Quel lunedì siamo scesi dal vaporetto per entrare nella chiesa e usciti prima che la messa terminava abbiamo preso di nuovo linea 2 del vaporetto per tornare nell’amata prima chiesa veneziana del Palladio “San Giorgio Maggiore” dove ci piaceva andare quasi ogni girno quel luglio.

© photo by Walter Fano

Ultimamente però ho cominciato a desiderare di “scoprire” l’isola al di là del vasto canale di Giudecca, volevo molto vedere la chiesa di Sant’Eufemia e tutto il resto. Ne avevo parlato con Walter e gli ho chiesto se i turisti che accompagnava erano interessati al percorso in Giudecca. Credevo di no ricordardomi le preferenze di mio marito e la risposta di Walter mi ha fatto sorridere: in effetti sono pochi a chiedermi il giro alla Giudecca... non sanno cosa si perdono! ;-)

Intanto avevo già capito che Walter era anche un fotografo e che stava realizzando delle foto per conto di una casa editrice. Questa casa editrice voleva produrre un libro fotografico ed ecco perchè non avevo visto nel photostream di Walter su Flickr nessuna foto di Venezia, per motivi di copyright non poteva mostrarle fino a quando il libro non sarà pubblicato.

Dopo aver capito che le foto per il libro fotografico saranno tutte bianconere ho chiesto a Walter la prossima volta quando andava alla Giudecca accompagnando dei turisti di fare qualche foto a colori per questo post. Il titolo “Alla Giudecca con Walter Fano” l’avevo già nella testa e desideravo avere delle illustrazioni! Ma chissà quanto dovevo aspettare che gli chiedessero un giro alla Giudecca :-)
Poi ho capito che quando accompagnava dei turisti lui non si portava mai dietro la macchina fotografica. Ma gentilissimo come lo è, mi aveva promesso “appena ci vado per i fatti miei farò qualche scatto...” E qualche giorno fa le foto a colori me le ha mandate.

Dunque queste sono le prime foto di Walter che ho visto di Venezia. A me dicono molto. Non so a voi. Mi hanno fatto capire che Walter non si sbriga di mostrarmi la Giudecca Nascosta, però per me è chiaro che lui sapeva cosa mi affascianava. Solo vedere il nizioléto “fondamentina” mi ha fatto desiderare vederlo dal vivo proprio nella sua compagnia. Anzi desidero che me lo indichi questo nissioleto dal vivo proprio l’indice della persona che aveva scattato la foto con l'ombra colorata del lampione.




Photographer: Walter Fano
© All rights reserved.

1 коментар: