понеделник, 21 юни 2010 г.

Gli affreschi oggi nascosti una volta esterni della Basilica dei Frari

Questi affreschi furono dipinti su quello che era il muro esterno della chiesa, immediatamente sotto il filo di gronda del tetto. Furono visibili all'esterno per circa mezzo secolo, fino a quando venne costruita, addossandola al corpo della chiesa, la cappella Corner: da allora restano imprigionati e nascosti nel sottotetto della cappella.

Come doveva apparire la parte absidale della Basilica prima della costruzione della cappella Corner (aggiunta successivamente come è stato fatto in questo fotomontaggio). Per accedere al sottotetto da dove sono visibili gli affreschi bisogna scendere dal tetto della Basilica a quello delle cappelle absidali e penetrarvi per un abbaino.

Questi affreschi esterni restarono visibili solo per circa cinquant'anni, fino a quando non venne aggiunta la cappella Corner, iniziata nel 1417 e terminata nel 1420, e la connessione fra i due tetti, della cappella Corner e dei Milanesi, non nascose la decorazione all'interno del sottotetto. Nella pianta di Venezia "a volo d'uccello" incisa da Jacopo de' Barbari nel 1500 vediamo la cappella Corner dopo la costruzione della quale gli affreschi esterni sono restati nascosti e protetti.



Sulla lunetta di sinistra, parzialmente ricoperto da un pilastro aggiunto per l'edificazione della cappella Corner, è raffigurato Giovanni Battista, in quella di destra S. Ambrogio: sono due santi protettori della Scuola dei Milanesi, la cui cappella è dietro quel muro.

Sotto l'archetto centrale, tra i due santi, una Madonna con il Bambino benedicente: le lettere greche le attribuiscono il titolo di "Madre di Dio".

I lavori di restauro degli anni 1902-12 diretti dall'ing. Scolari che, in quell'occasione, riferì di aver visto delle pitture nella soffitta del tetto della chiesa (Archivio Fotografico della Basilica dei Frari).

Fonte:
Giandri's Pages Santa Maria Gloriosa dei Frari Altre curiosità
Questo "mio" blog post è tutto Copy and Paste, le pagine del Sig. Giandri sono pubbliche e ho avuto la possibilità di copiarne qua. Consiglierei chi vuole leggere di più di cliccare sul link verso la pagina originale.

Няма коментари:

Публикуване на коментар