петък, 11 юни 2010 г.

Scena 2, Atto I della Commedia per la faccina

Scena 2, Atto I

In questa scena vediamo di nuovo il Fotografo e la Signora Straniera, sono fuori, su un campo o campiello. La proposta che volevo fare riguarda Campo di San Maurizio che si può vedere in questa foto fatta da Stef, tra l'altro anche lui è un grande ammiratore di Corto Maltese e Hugo Pratt. Devo dire che anche Stef usa la faccina di Corto per avatar in uno dei forum su Venezia. La foto l'ho scaricata dal suo blog Venise, la part des anges che vi consiglio di vedere.


La Signora:

Ma la Corte Sconta detta Arcana esiste davvero? Esiste la Calle stretta della Nostalgia? Io conosco la Calle larga della Speranza! Se uno cerca il "nizioleto" non la troverà... "Corte Sconta detta Arcana" esiste solo nell'immaginazione, vero?

Il Fotografo:

No Valeria, non esiste nella realtà una Corte Sconta detta Arcana, ma si tratta comunque della Corte Botera, resa fiabesca dalla mano e dalla mente di Pratt
Così come non esiste una Calle della Nostalgia, o almeno oggi non c'è più traccia (ma non ne parla neanche il Tassini...).
Sono invenzioni di Pratt che gioca con i nomi e con la già fantasiosa toponomastica di Venezia. Lui si divertiva molto a mescolare realtà e finzione... ma d'altra parte non è il gioco preferito di Venezia stessa?
Non sembra essa stessa semplicemente una quinta scenografica del più bel spettacolo teatrale mai messo in scena?

La Signora:

Assolutamente! Hai proprio ragione!

(entra Sig. Bauta e Tabarro)

Sig. Bauta e Tabarro:

Avendo avuto la fortuna di incontrare Pratt diverse volte, gli ho posto la stessa domanda che ti fa Valeria. Mi ha fatto un sorriso enigmatico e non mi ha risposto...

Il Fotografo:

Ha tutta la mia invidia! Io ci sono cresciuto con i suoi fumetti!

La Signora:

ma dove l'ha incontrato? e come? Ci racconti un pochino?

Sig. Bauta e Tabarro:

Sì che vi racconto, un’altra volta volentieri. Mi dispiace ma ora devo andare.

La Signora:

Tra l’altro ho una domanda io. Secondo secondo voi, quanto è alto Corto Maltese?

(Sig. Bauta e Tabarro esce dicendo "Arrivederci" o "A dopo" (non ho deciso ancora che direbbe))

La Signora:

Che tipo strano! Visto? Non mi ha risposto!

(passa un passante in maschera, la Signora Straniera lo ferma e gli fa: )

La Signora:

Scusi, conosce Corto Maltese?

Il Passante:

Certo! Che domande!

La Signora:

E quanto è alto?

Il Passante: (ridendo)

Quanto pare a Lei.

Il Fotografo:

Sig. Bauta e Tabarro non ha risposto alla tua domanda su quanto sia alto Corto Maltese perché credo che come me si stia chiedendo se ci stai prendendo in giro... Corto Maltese non esiste, è un fumetto! come si fa a dire quanto è alto un personaggio dei fumetti? è come chiedere quanto è alto Paperino...

(Sig. Bauta e Tabarro torna e dice: )

Sig. Bauta e Tabarro:

La risposta non l'ho data subito perche ho dovuto fare qualche ricerca... secondo un intervista di Corto fatta da Claude Moliterni nel suo libro "Pratt", Corto dice misurare un metro e ottanta, già dall'età di quindici anni.

questa foto di Stef l'ho scaricata dal suo blog post Les salamandres ailées du Campo San Maurizio dove potete vedere altre sue foto dai belissisimi particolari di questa vera da pozzo e il suo coperchio proprio unico.

7 коментара:

  1. ma questa Sig.ra Valeria la conosco già? Fa parte di qualche Circolo culturale? :-)

    ОтговорИзтриване
  2. Sei davvero poliedrica!! BRAVA!! Ma quelle notizie così precise sui luoghi veenziani dove le hai tirate fuori? E il nome Bauta e Tabarro??

    ОтговорИзтриване
  3. Ezz,
    forse non mi crederai ma il nome del Sig. Bauta e Tabarro l'ho inventato proprio io!!!

    ОтговорИзтриване
  4. Rayne,
    volevo usare il mio nome...ma non andrebbe bene, visto che sono anche l'autore della commedia ;-) Forse farebbe ridere se mi danno alla Sig.ra Venessiana d'adorazione (un personaggio che adoro e che purtroppo non è di questa commedia mi da della "Bella Signora Straniera" :)

    ОтговорИзтриване
  5. Rayne,
    mi piace molto Gaia, per Gaio Vallerio Catullo, ma ho/hai già scelto per me Valeria, poi Valeria come Emilia è un nome anche bulgaro non solo italiano :)

    ОтговорИзтриване
  6. lo so, lo so
    e non mi dispiace l'idea di vedere lo stesso personaggio raccontato in più testi!
    E' bello anche che non racconti i precedenti o altre storie ma crei i personaggi e le situazioni che raccontano i personaggi.

    ОтговорИзтриване
  7. però, mi piace come stai usando meno il nome e di più La Signora - rimane nello stile della commedia, come "Nell'importanza di chiamarsi Ernest"

    ОтговорИзтриване